L'integratore minerale che può aiutarvi con molti problemi di salute

Condividilo:

1. soffri di unghie fragili, morbide o fragili?

2. è sotto forte stress e causa tendiniti, distorsioni, rottura delle fibre muscolari o problemi alla cartilagine?

3. Ha sofferto di attacchi di artrite, osteoartrite o ernia del disco?

Studi recenti suggeriscono che molti di questi sintomi sono dovuti alla mancanza di silicio, un elemento fondamentale del nostro metabolismo, anche se non gode ancora della considerazione che merita in campo clinico.

È noto che nei problemi articolari, nell'artrite, nell'osteoartrite e nell'incidenza di lesioni in individui sottoposti a sforzi fisici intensi, questa mancanza di silicone è talvolta un fattore scatenante[1] .

Studi scientifici[2] dimostrano che la carenza di silicio causa deformità ossee e cartilaginee negli animali studiati e che l'apporto di silicio a questi animali carenti risolve queste deformità, riportando le ossa e le cartilagini al loro stato normale[3].

 

Cosa manca all'agricoltura moderna e come influisce sulla nostra alimentazione.

La coltivazione intensiva di ortaggi, cereali, legumi con fertilizzanti sintetici, pesticidi ed erbicidi, ecc. ha ridotto notevolmente la flora microbica nell'humus che solubilizza il silicio nel terreno per le piante. Questo è un fatto preoccupante ed è riconosciuto da tutti gli agronomi. Le piante di oggi hanno quindi meno silicio, quindi le loro cuticole sono più deboli e più vulnerabili ai parassiti, come è stato dimostrato da studi. I trattamenti antiparassitari danneggiano ulteriormente la flora dell'humus.

Il silicio si trova principalmente nelle parti fibrose, che attualmente vengono consumate in piccole quantità. Questa è la fonte di altri problemi come la stitichezza, la diverticolosi, le ernie e persino il cancro al colon. Inoltre, la piccola fibra che viene presa contiene meno silicio rispetto ai secoli passati.

Per tutti questi motivi, le attuali diete del mondo moderno contengono molto meno silicio di quelle vecchie, e meno delle diete dei paesi meno sviluppati, il che può portare a carenze di questo elemento. L'uomo è geneticamente condizionato a diete che hanno almeno dieci volte più silicio di quelle attuali.

Le attuali abitudini alimentari, promuovono un ambiente intestinale molto povero di germi favorevoli, come i batteri lattici, che dovrebbero attivare la solubilizzazione del silicio.

Altri sintomi causati dalla carenza di silicio

Secondo molti autori, questo può essere corretto con un supplemento di silicio in forma assimilabile.

Inoltre, secondo il professor Forrest Nielsen[4], il silicio è vantaggioso nei seguenti settori:

- Influenza la formazione di ossa e cartilagini.

- Influenza la salute cardiovascolare

- Influenza la salute del cervello

- Essenziale per la formazione del collagene. Attiva l'enzima prolylidrossilasi

- Indispensabile per la calcificazione e la formazione delle ossa

- Necessario per la formazione della cartilagine. Presente in glicosaminoglicani

Come possiamo risolvere questa carenza cronica?

Molti professionisti del settore medico sono venuti a conoscenza di questo problema e stanno prescrivendo un'assunzione quotidiana di silicio assimilabile per alleviare questi problemi. Si dovrebbe sempre scegliere un integratore efficace, assorbibile, altamente assimilabile, senza effetti collaterali. Il dottor Loïc Le Ribault è stato il primo a diffondere e incoraggiare l'assunzione orale di silicio liquido, che è molto più efficace, negli anni '90[5] e le sue formule sono ora commercializzate con grande efficacia in termini di risultati. Prodotti come SILICIUM G5 ORIGINAL il liquido in un flacone da litro o G7 Activ+ in capsule forniscono la quantità di silicio necessaria per trattare efficacemente l'origine di questi problemi.



[1] Silicon: A Requirement in Bone Formation Independent of Vitamin D. Edith M. Carlisle

[2] Science. 1972 Nov 10;178(4061):619-21. Silicon: an essential element for the chick. Carlisle EM

[3] http://www.racve.es/ SILICIO: ENFERMEDADES DEGENERATIVAS OSEAS. Dr. D. Enrique Ronda Laín

[4] Nutrition Today, August 1993 by Carol D. Seaborn, Forrest H. Nielsen

[5] Le Silicium Organique G5 de Loïc Le Ribault, Présentation & Témoignages. Año 2006